Varese Turismo
Principali Località

ECONOMIA

Parleremo ora in questa sezione dell’economia della provincia di Varese, principalmente basata sull'industria e, in minima parte, nell'agricoltura specializzata.
Due attività, ora scomparse, erano al centro dell'economia varesina: celebri erano le scarpe prodotte dal Calzaturificio di Varese, così come famosa era la Cartiera.
Varese è stata la patria delle famose scarpe "DiVarese" per molti anni, anche se in realtà le scarpe Di Varese non venivano più prodotte dagli anni Ottanta. L'intera provincia a quell'epoca, per reggere alla grave crisi economica e all'abbassamento dei consumi, strutturò la propria produzione in una sorta di multidistretto, dove metalmeccanico, tessile, lavorazione della gomma-plastica e chimico-farmaceutico diventarono i settori predominanti e trainanti. Ancor oggi invece sono attive importanti aziende del ramo alimentare. Alcune aziende note in tutto il mondo che nascono e crescono in Provincia di Varese:

Aermacchi: aereonautica militare che fornisce, tra gli altri, anche le nostre grandissime frecce tricolori.
Agusta/Westland: elicotteri meravigliosi definiti le Rolls.Roice dell’aria.
Cagiva/Gruppo Ducati: le moto più belle al mondo.
Ignis/Wirlpool: gli elettrodomestici più diffusi al mondo.
Caproni: storica azienda aereonautica che ha fatto nascere l’aviazione italiana.

Nella parte meridionale della provincia Gallarate, Busto Arsizio e Somma lombardo sono noti centri dell’industria tessile, Sesto Calende dell’industria meccanica. Saronno, che ha numerosi stabilimenti elettrotecnici e meccanici, è nota pure nel campo dell’industria dolciaria. Tradate è conosciuta per l’industria elettrotecnica e meccanica, Laveno Mombello, sul lago maggiore, per le sue ceramiche e Luino oltre che per le varie industrie anche come centro turistico.